debito-pubblico-italia

DEFICIT 2013 QUASI AL 5% DEL PIL … E IL VINCOLO DEL 3% ?

Il deficit delle P.A. nella definizione tradizionale di Bankit chiude il 2013 a quota 75 mld, quasi il 5% del PIL. A livello europeo, riusciremo (probabilmente) a centrare il 3% grazie alla furbata del trattamento contabile dei crediti pregressi delle PA: ritardando il pagamento ai fornitori, la spesa corrente si trasforma in debito e quindi,…

Share Button
La_Repubblica_Delle_Banane

IMU-BANCA D’ITALIA: UN’OPERAZIONE DA BANANA REPUBLIC

Rivalutare le quote Banca d’Italia, sancendo così la proprietà privata della nostra Banca Centrale per coprire la seconda rata dell’IMU 2013 è un’operazione da “Banana Republic”. Banca d’Italia appartiene ai cittadini italiani non agli azionisti. Il governo andrebbe accusato di vilipendio di patrimonio pubblico per quello che ha fatto. Il valore di Banca d’Italia dipende…

Share Button

FABBISOGNO DI NOVEMBRE A 90 MLD (5,7% PIL ) e DEBITO A 2.104 (134%)

Se c’è una materia in cui il governo italiano è “avanti” rispetto alle richieste dei giovani rampanti della politica (e del plotoncino di blasonati economisti pronto a seguire la volata) è nello sforamento del 3%. Sono usciti oggi i dati Banca d’Italia relativi alla finanza pubblica. I dati sono fermi a novembre 2013, quindi manca…

Share Button
consiglio d'europa

IL VALORE DELLA COERENZA

Alesina-Giavazzi, Quadrio Curzio sono solo gli ultimi di un plotoncino di economisti che, fulminati sulla via di Damasco dal nuovo corso politico, iniziano ad abbandonare l’ortodossia sassone, contemplando la possibilità di superare il limes del 3%. E che implicitamente incominciano ad addossare all’Europa le colpe della situazione italiana: il titolo dell’editoriale di Quadrio Curzio è…

Share Button
cina spazio

L’ANNO DEL CONIGLIO DI GIADA

Il grande paese asiatico ha mandato il “coniglio di giada sulla Luna”, ma qui sulla Terra deve affrontare le sfide legate ad un modello di sviluppo che si rivela sempre più insostenibile economicamente, socialmente ed ecologicamente. Dal modo in cui saprà affrontare tali sfide e superarle dipenderà non solo il raggiungimento della primazia economica ma…

Share Button